I peggiori errori di costruzione mai visti

11/10/2018 - 2:52 1396 Views

Potreste pensare che, a questo punto nella storia dell’umanità, sia ormai chiaro come costruire case, strade e bagni in modo corretto. Vi sbagliereste. O perlomeno, vi sbagliereste nel caso di appaltatori, lavoratori edili e architetti, che fanno lavori pessimi in modo regale.

Garage a 2 piani

Come, del resto, chiunque fosse responsabile della costruzione di questo garage a due piani che si affaccia a strapiombo. Difficile immaginare come e perché sia stato fatto. Dovrebbe essere collegato tramite il ponte a qualsiasi cosa ci sia di fronte a quella strada inclinata o vialetto? Che è protetto da un binario in metallo?L’unica spiegazione plausibile è che chiunque viva qui, in realtà, vola in elicottero. Uno abbastanza piccolo da atterrare in un garage. Al di là di questo, continuate a scorrere il post per scoprire fatti sconcertanti come questi. Molti sono in realtà peggiori.

2. Una scala che conduce al nulla

Una scala che conduce al nulla

Questo deve essere stato fatto di proposito. Come si fa a installare accidentalmente una rotaia attraverso la scaletta? Hanno usato una seconda scala per arrivare fin lì? Presumiamo che abbiano dovuto guardare dal gradino più alto per correggere l’errore.

3. Il ponte di Ohashi Oshima

Il ponte di Ohashi Oshima

Questo è il Eshima Ohashi Bridge, che collega Matsue e Sakaiminato, in Giappone, passando per il lago Nakaumi. La sua costruzione terminò nel 2003. La struttura è del tutto sana, ma ha un aspetto quasi terrificante.

4. La ferrovia peggiore al mondo

La ferrovia peggiore al mondo

Speriamo che questa ferrovia sia ormai fuori uso. A giudicare dalla ruggine sulle rotaie sembrerebbe proprio di sì, possiamo stare più tranquilli. Certo è che rimane una pessima idea porre un blocco di cemento su una delle rotaie dove passano i treni. 

5. La peggior strada mai realizzata

La peggior strada mai realizzata

Come se questa curva non fosse già abbastanza terrificante e pericolosa, in alcuni momenti (magari con un po’ di vento o di condizioni atmosferiche avverse) si può aggiungere anche un’onda gigante che si infrange sulla strada. Diciamo che l’effetto aquaplanning è quasi assicurato. 

6. La peggiore pianificazione urbanistica di sempre

La peggiore pianificazione urbanistica di sempre

Questo deve essere sul serio il peggior esempio di progettazione urbana del pianeta. Sembra che qualcuno abbia spostato le pedine del Monopoli e non si sia mai preso il disturbo di rimettere gli alberghi al loro posto. La strada a cinque corsie è condensata in un’unica pista, perché qualcuno aveva bisogno di costruire un edificio nel mezzo.

7. Giornata in ufficio

Giornata dura in ufficio

Se siete degli operai edili questo è forse l’ultimo posto in cui desiderate trovarvi. Be’, non esattamente. L’ultimo posto in cui vorrete ritrovarvi è a testa in giù ai piedi di questo edificio.

8. Perché neppure una finestra?

Qual è stata costruita prima, la finestra o il camino? In entrambi i casi, non si tratta del progetto migliore del mondo. O la soffitta è totalmente inutilizzata dagli abitanti della casa in questione, oppure è la prova lampante di una persona vittima di un rapimento e tenuta rinchiusa, senza vie d’uscita, nella soffitta. 

8. Una visione di comfort

 Una visione di comfort

Per questo bagno non ci sono speranze. Se piegarsi a novanta gradi per usufruirne non era già abbastanza sgradevole, qualcuno ci ha messo un secchio con mocio proprio accanto senza alcun riguardo. Speriamo che questo water sia stato appena conservato sotto il lavandino e che in realtà non siano collegati tra loro.

9. Un ponte verso il nulla

Un ponte verso il nulla

Questa foto fissa un momento davvero imbarazzante. Ma la vera domanda è: come hanno fatto a non capire, a non avere il minimo dubbio (anche solo a occhio) che le due estremità del ponte non si toccassero? Chi li ha fatti i calcoli e soprattutto ora come risolveranno la situazione? 

10. Orinatoi intimi

Orinatoi intimi

Fa sempre bene stringere nuove amicizie. E poi dicono che la vulnerabilità è importante nelle relazioni. Chi lo sa, forse si finirà spalla a spalla con qualcuno di importante. Letteralmente spalla a spalla.

11. Bello schifo

Bello schifo

Beh dai poteva andare peggio. L’impressione è che l’operaio che ha collocato le porte in casa abbia sbagliato a montare “solo” le maniglie. Per carità, si potrebbero anche usare se si forzano un pochino. Non assicuriamo l’eleganza.

12. Come in un videogioco di Super Mario Bross

Il mondo reale è apparentemente il mondo di Mario

Una porta incredibilmente fuori luogo che si spera non possa più essere aperta dall’interno. Presumibilmente, un tempo vi era una scala o una scala antincendio o qualcosa che la rendesse meno inutile. Anche se, chi lo sa? Forse no.

13. Manopole su manopole

Manopole su manopole

Il detto latino dice “Melium abundare quam deficiere“. In questo caso però è veramente troppa abbondanza. A cosa servono tutte queste manopole? Ci sono dei filtri per shampoo, balsamo e gel doccia, oltre che per acqua calda e acqua fredda? Oppure sono solo stati dimenticati da altri lavori precedenti?

14. I peggiori posti a sedere in casa

I peggiori posti a sedere in casa

Immaginate di comprare dei biglietti per una partita oppure un concerto e, solo una volta arrivati, rendervi conto di dovervi “accontentare” di uno di questi posti. L’unica cosa che potrebbe consolarvi è una scorta di panini e bevande gratis. O forse un periscopio.

15. Gru bocciata

Gru bocciata

Quando è troppo è troppo. Pare proprio dire questo questa immagine che mostra una autogru ribaltata a causa della probabile sovra estensione del suo braccio. Per fortuna, non ci sono stati feriti nella caduta ma solo tanto spavento.

16. Giocare a tris per strada

Un gioco del tris troppo costoso

Quando si è bloccati in mezzo al traffico a causa dei lavori in corso chi mai potrebbe pensare a cosa sta accadendo realmente sull’asfalto? In fondo, anche per questi operai è giusto concedersi un po’ di svago! Scherzi a parte, lo scatto “puzza” di ritocco al computer, quindi possiamo anche riderci su.

17. Stop ai lavori, causa alligatore

Sì, un alligatore

Vi siete mai chiesti perché ci voglia così tanto per innalzare un nuovo edificio? Ecco perché. Alligatori. Alligatori sotterranei, ovunque, che aspettano solo che qualche sciocca squadra di costruzione li risvegli dal proprio letargo.

18. Un buon espediente

Un buon espediente

Quando si costruisce un nuovo percorso pedonale, sarebbe una buona idea progettarlo in modo che non debba incrociare il suo cammino con un palo della luce. In caso contrario, come in questo, per fortuna è possibile ancora “rimediare con una deviazione”. 

19. Una giornata cominciata col piede sbagliato

Giornata dura in ufficio

Dicono che le Volvo siano tra le vetture più sicure sulla strada. Ma quando invece si parla di grossi buchi? Per fortuna, il mezzo di lavoro è rimasto incastrato senza avere gravi conseguenze. 

20. Una casetta di legno pericolante

Una bellissima serra

Non bisogna essere per forza architetti o ingegneri plurilaureati per costruire da soli una piccola casetta di legno per gli attrezzi nel retro di casa. Dall’altro lato non ci si può nemmeno totalmente improvvisare. Come colui che ha realizzato questo ammasso di assi inchiodate l’una all’altra, in modo precario, che assomiglia molto a un progetto fatto da un bimbo di sei anni!

21. Difese impenetrabili

Difese impenetrabili

Nessuno deve essere in grado di violare questa parete. Un sistema di sicurezza a prova di bomba, completo di porte munite di serrature. Funzionerà alla grande per fermare i criminali più idioti del mondo, e ce n’è più di qualcuno.

22. Una scala verso il nulla

Stairway to Not Heaven - La scalinata che di certo non conduce al Paradiso

Ah sì, questa scalinata è adorabile, per niente inquietante e superflua. Non sembra nemmeno che ci sia una porta, in cima. Il che va contro ogni spiegazione.

23. La porta sospesa

Un'altra porta verso il nulla

Non ci sono solo scale che portano verso il niente ma anche porte sospese in grosse pareti a cui sarebbe difficile accedere.

24. Lo scivolo peggiore al mondo Lo scivolo peggiore al mondo

La posizione di questi giochi per bambini sfida qualsiasi commento. Speriamo che sia stato messo lì per scherzo. E se così non fosse, sarebbe del tutto assurdo che qualcuno possa davvero adoperarlo.

25. Perché?

Grazie per aver costruito questa roba

Quando si fa un progetto si deve sempre ricordare di rendere l’edificio o la costruzione accessibile per tutti, compresi bimbi sui passeggini, anziani, persone con vari handicap. Qui l’accessibilità è stata rispettata ma… Per andare dove?

26. Passaggio a ostacoli

Ehi, un vialetto niente male

Un altro ottimo esempio di progettazione. Un problema del genere era davvero inevitabile? La gente dovrà in eterno oltrepassare la V gigante solo perché non è stato possibile trovare una soluzione alternativa più creativa?

27. Ruotare la casa di 90 gradi

Ruotare la casa di 90 gradi

Forse questa è una di quelle case prefabbricate che sono state portate su un paio di pianali. Questo spiegherebbe perché il vialetto per l’auto è stranamente collegato al fianco della casa… Non è esattamente ciò che noi definiremmo comodo.

28. Porta capovolta

Porta capovolta

In questo tipo di scenario avete due opzioni: risistemare la porta, oppure impegnarvi veramente tanto ed entrare e uscire di casa camminando sulle mani. 

29. Più si è, meglio è.

Più si è, meglio è

Questo è l’incubo di chiunque si imbarazzi a fare la pipì nei bagni pubblici. Diciamo che l’intimità qui è davvero un concetto molto relativo. Oppure lo sono le misure del bagno! 

30. Che ponte utile!

Che ponte utile

Un ponte è un passaggio tra due sponde non collegate fra loro. E questa costruzione lede il concetto in sé di “ponte”. È lì solo per una questione estetica?

31. In realtà, una specie di genio

In realtà, una specie di genio

A prima vista potrebbe essere un vero e proprio errore. Ma più ci si riflette, più potrebbe essere un metodo geniale per ricordare a tutti gli uomini di lavarsi le mani. 

32. Cucina moderna

Cucina moderna

Anche le misure della cucina possono recare dei problemi. Come quando il cassetto non può aprirsi senza accendere il gas.

33. Mondo crudele

Mondo crudele

Onestamente, quanto si può essere stupidi, miopi e sconsiderati per progettare un bagno come questo? C’è un muro più vicino, proprio lì. 

34. Sportello automatico per campioni di basket

Sportello automatico irraggiungibile

Un altro grattacapo. Chi ha avuto il coraggio di approvarlo? Forse c’era una scala che conduceva a questo punto? Se è così, perché c’era questa scala? Perché non costruirlo semplicemente alla portata di quelle persone che non sono alti 2 metri?

35. Attenzione alla testa

Errori di costruzione: attenzione alla testa

Nulla rovina una giornata al centro commerciale come l’essere decapitati. Questa vince il premio per la peggior scala mobile sulla Terra

36. L’inutilità dello scalino in più

Un'altra roba inutile

Chissà quale potrebbe essere la motivazione per questo obbrobrio dell’architettura. Da notare il buco nel rialzo per consentire l’apertura della porta (almeno quello!).

37. Non bastava il palo, aggiungiamo blocchi di cemento

La corsia senza bici

Se non si voleva far utilizzare la pista ciclabile e pedonale bastava dirlo.

38. Cosa c’è che non va con le porte?

Cosa c'è che non va con le porte?

Perché questo è un soggetto ricorrente? Ma gli architetti non hanno idea di come funzionino le porte? Dovrebbe essere un requisito basilare del loro lavoro. In questo scatto addirittura ci passa addirittura davanti il corrimano. Nel caso a qualcuno venisse l’idea di aprirla…

39. Altre scale inutili

Altre scale inutili

Se non sapete come fare ginnastica, ecco altre scale che portano al nulla.

40. Un palo letteralmente “in mezzo alla strada”

Palo del telefono smarrito

Sarà arrivato prima il palo o la strada? 

41. Sicurezza ad alti livelli

Altra sicurezza

Se volete far visita a chi vive qui, fareste meglio a suonare il campanello e aspettare. Altrimenti, se nessuno viene ad aprirvi il cancello, non c’è modo per voi di entrare. Proprio no.