I 15 ribelli più trasgressivi del mondo!

25/05/2015 - 3:21 1641 Views

Le persone ribelli adorano infrangere le regole. Per loro, esistono solo convenzioni noiose o inutili e imposizioni senza senso: tutto ciò che la mamma ha insegnato loro da piccoli è da buttare, gli insegnamenti dei professori tanto meno, figuriamoci il codice della strada. Abbiamo trovato 15 immagini che comprovano la loro esistenza e che mostrano quanto siano… Trasgressivi! In realtà i nostri eroi sono solo anarchici per modo di dire!

Ecco la Gallery di coloro che vogliono abbattere il sistema… a modo loro! 

15) Al diavolo la destra e la sinistra!

anarchia9

 

Chi dice che il calzino su cui c’è scritto R (right cioè destra) debba essere infilato per forza a destra e quello indicato con L (left, sinistra) a sinistra? E se fosse un trucco per farci mettere le calze al contrario? Per farci venire dolori lancinanti ai piedi, mandarci dai dottori e farci spendere soldi inutilmente? Opponiamoci a questi soprusi e infiliamo tutti quanti le calze come ci pare!

Anche tu sei tra coloro che vogliono “break the rules“? Guarda i tuoi colleghi e prosegui nella lettura!   

14) “Faccio ciò che mi pare”

Ci nascondono la parte più buona al centro. La mamme, le nonne, i cuochi, gli aiuto-cuochi, tutti coloro che si mettono a cucinare, in particolare il tiramisù, fanno in modo che il pezzo più gustoso sia verso i bordi, esattamente dalla parte opposta rispetto a dove abbiamo iniziato a tagliare! Come possiamo ribellarci a questo abuso di potere?

anarchia8

La persona che ha scattato la foto ha trovato la soluzione: innanzitutto, ha individuato la zona precisa in cui vi è la giusta concentrazione di caffè, mascarpone e savoiardi, che si trova (ovviamente) al centro, verso il fondo. In seguito, con una maestria fuori dal comune, ha tagliato la sua porzione e si è servito. Il suo commento è stato un deciso: “Faccio ciò che voglio!”. Peccato che gli altri invitati al pranzo della nonna non abbiano apprezzato il gesto “rivoluzionario” del nostro eroe!

Vuoi prendere spunto dai nostri ribelli? Ce n’è per tutti i gusti! Procedi nella lettura!

13) Il trenino della felicità

I luna park sono tra i luoghi che rendono più felici grandi e piccini: ci sono le montagne russe, l’autoscontro, la ruota panoramica, il labirinto dei misteri, il carretto dello zucchero filato, quello delle caramelle, quello dei pop corn. Ci sono giostre che sono vietate alle persone un po’ più suscettibili e che si potrebbero spaventare, alcune poco adatte a chi patisce la velocità oppure l’altezza, altre ancora sconsigliate a chi non ama la violenza. E poi, ci sono le attrazioni dedicate esclusivamente ai bambini, come il Trenino della Felicità.

anarchia12

Lei non ci voleva salire su quel maledetto trenino. Le montagne russe, quelle sì che sono delle giostre come si deve, quelle divertenti, quelle che meritano il prezzo del biglietto e la coda per salirci. Invece no: la mamma dice che è troppo piccola, che sulle montagne russe ci vanno le persone grandi che amano il pericolo e che sono accompagnati da genitori irresponsabili. E così, le tocca sedersi su questo stupido trenino lento come una lumaca. Ah, ma il muso non glielo toglie nessuno!

Ti ha divertito la piccola anarchica? Aspetta di vedere la prossima simpaticissima foto! Prosegui nella Galllery!

12) L’ironia del corridore

La corsa è uno sport per tutte le età: se fatto nel modo corretto, è un’attività salutare, che obbliga al movimento all’aria aperta, che allena il corpo e la mente. I suoi benefici possono essere molteplici: oltre al controllo del peso corporeo, correre aiuta per la protezione e l’efficienza cardiovascolare ( cioè aiuta il cuore a funzionare bene!), per l’efficienza muscolo-scheletrica, per la stimolazione e la regolazione ormonale ( come ad esempio il controllo della glicemia) e infine per il controllo dello stress e l’aumento della forza di volontà.

anarchia15

 

E di forza di volontà ne ha da vendere il runner della foto: concentratissimo, deciso a partecipare alla prossima gara podistica della città, il nostro atleta trova anche la forza di prendere in giro i suoi avversari, soprattutto quelli più giovani e allenati. Sul retro della sua maglietta infatti spicca un elenco, che dice: “50 anni. Grasso. Diabetico. Davanti a te.”

Guarda i prossimi trasgressivi protagonisti della nostra divertentissima Gallery! Prosegui nella lettura!

11) Vietato fare golf

anarchia3

A questo ragazzo, sprezzante dei cartelli e dei divieti, interessa solo far golf, quando e dove vuole! Peccato che il cartello attaccato alla rete reciti: “Non è premesso praticare golf nei campi della scuola“. Patito dello sport, bulletto o… Analfabeta?

10) Letture proibite

anarchia4

Come capire le donne? Il ragazzo della foto ha dovuto sfidare il titolo del libro che sta leggendo (“Solo per donne!“) per raggiungere il suo obiettivo! Ha tutta la nostra stima!

9) “Grazie per la vostra guida attenta”

anarchia5

L’autista dell’auto rovesciata e abbandonata sul ciglio della strada è un vero trasgressivo: pur di opporsi agli avvisi dei cartelli stradali, ha sfasciato la macchina!

8) Punto Giovani

anarchia6

Come potremmo commentare questo genio ribelle? Incurante del fatto che sopra di lui ci sia una scritta enorme che indica quello come il punto di ritrovo dei teenager della biblioteca, l’attempato anarchico si siede e sfida le regole. Lui è giovane dentro e, soprattutto, si siede dove vuole.

7) Vietato aprire con coltelli

anarchia7

 

I divieti servono solo agli stupidi.

Sei curioso di scoprire gli ultimi trasgressivi della Gallery? Sono esilaranti! Procedi nella lettura!

6) Il camion disobbediente

anarchia10

Da questo punto in poi vietato parcheggiare camion“. Lui ha provato a nascondersi, in fondo al parcheggio, lontano da tutti, tra le colonne. Non c’è riuscito ma il suo spirito indomabile ne ha giovato!

5) “Adibito solo al lavaggio dei piatti”

anarchia11

Forse in questo caso, avremmo tutti disobbedito al cartello. Piatti non ce n’erano e aveva bisogno solo di dare una sciacquata alla mela. Ecco un insubordinato salutista!

4) ” Non pensarci nemmeno a parcheggiare qui!”

anarchia13

Il proprietario di questa casa e del parcheggio attacca un cartello minaccioso e arrogante. Il nostro eroe della trasgressione non ci sta e gli vuole dare una lezione. Si fa fotografare con il divieto e un gesto che significa: lui ci sta pensando.

3) “Proprietà dello Stato. Non molestare”

anarchia14

Questo incorreggibile burlone ha deciso addirittura di sfidare lo Stato: così, con una maschera da unicorno, improvvisa un ballo molesto intorno al palo!

2) “Vietato sdraiarsi sul prato con le mani dietro la testa”

anarchia21) Trasgressioni canine

anarchia1

A sua discolpa si può dire che non aveva letto il cartello. Vedere il cane, che non solo si trova dove non dovrebbe essere ma addirittura ci fa i suoi bisogni, non ha prezzo!

Ti è piaciuta la Gallery? Fai divertire i tuoi amici e condividi sui loro profili Facebook il nostro articolo!

(Fonte foto)