Dentro le case dei VIP: come vivono le celebrità più amate dagli italiani?

29/06/2017 - 3:03 2302 Views

Le celebrità più famose d’Italia ci hanno svelato gli interni delle loro case, mostrandoci dove, e come, passano la maggior parte del loro tempo. Fra deliziosi pranzetti e momenti di intimità, i nostri VIP non se la passano certo male, all’interno delle loro regge. Guardate un po’ che posti: se dipendesse da noi, non sapremmo neanche quale scegliere.

Alessia Marcuzzi

A suo agio nella bella cucina moderna della sua casa romana che condivide con il marito Paolo Calabresi Marconi. Speriamo solo che la sala da pranzo sia in linea con questa fantastica cucina con isola centrale.

E infatti non si può certo rimproverarle di avere una sala da pranzo poco curata. Il tavolo in mogano nero è un dettaglio non da poco, così come il terrazzino adiacente alla sala. Bel gusto, forse un po’ scuro, ma di sicuro di classe ed elegante.

Amadeus

La casa di Amadeus invece, sembra stabilizzarsi su uno stile un po’ più aperto e candido. La combinazione fra bianco e oro dimostra un po’ di opulenza da parte del conduttore e di sua moglie, ma probabilmente si tratta di una scelta di illuminazione.

Anna Tatangelo

Questa foto risale a un po’ di tempo fa ma pare che la bellissima Anna Tatangelo viva ancora nella casa che divideva con Gigi D’Alessio. Sembra molto a suo agio in vesti private e ai fornelli, si vede che è una donna di famiglia.

E nella speranza che la storia fra i due cantanti trovi di nuovo un cammino roseo e felice, abbiamo scelto questa foto che mostro lo spazioso salone della casa, dove è posizionato un tavolo per magiare comodamente anche in 12.

Antonella Clerici

Questo è il terrazzo di una delle conduttrici televisive più amate del nostro paese. Antonella Clerici è sui nostri schermi da più di 20 anni ormai, e questo terrazzo (e la casa tutta) è la conseguenza dell’amore che milioni di italiani e italiane provano per lei.

E questo invece è il salotto. Un gigantesco spazio aperto che conduce a terrazzo, cucina, sala da pranzo e bagno di ricevimento. Così sembra un po’ troppo da “rivista”, sarei curiosa di vederla “pre-pulizie”.

Belén Rodriguez

Qui ritratta con il piccolo Santiago nella sua bellissima veranda interna al suo appartamento milanese. La bella showgirl ama il verde, infatti noterete che in casa è molto preponderante.

Senza esagerare, ma si tratta comunque di un appartamento di lusso, quello in cui vive la bellissima argentina con suo figlio. Non sembra avere soffitti altissimi, probabilmente perché una casa bassa, dove per alcuni può sembrare angosciante, per altri puó essere accogliente.

E questa è la camera da letto dove la bella Belén riposa le sue membra a fine giornata, e dove, quando possibile, viene raggiunta dal suo compagno Andrea Iannone.

Qui ritratta con  la sorellina Cecilia, Belén sembra patire un po’ di “abbiocco” da post-pranzo. In  primo piano una “Ferrari” del piccolo Santi, sintomo del fatto che la casa probabilmente è più il suo regno che quello di Belén.

Caterina Balivo (montagna)

Con il marito finanziere Guido Maria Brera, la bella Balivo ha deciso di spostarsi dalla mondanità milanese prediligendo uno stupendo maso in Alto Adige, location scelta per facilitare la vita dei figli di lui, che hanno scuola, amici e mamma in quella zona.

Qui si vede la bella cucina ad angolo con il piccolo tavolino famigliare dove la figlia della coppia si gode una corposa colazione.

Nella sua dimora milanese invece, dove staziona nei periodi di lavoro, si vede che lei era più abituata a quello stile di vita prima di innamorarsi, cucina incasinata, nessuno fra i piedi… Certo che con l’arrivo della piccola Cora la solitudine sarà una chimera per lei.

Claudia Galanti

Da questa foto non si riesce a evincere molto, se non che questo, infilato fra due colonne di marmo bianco è… il tavolo dei bambini !!! Se il tavolo dei bambini è questo, le sezioni “per adulti” come devono essere? Per ora non ci è ancora dato saperlo.

Claudia Gerini

La casa che ha costruito con Federico Zampaglione della band Tiromancino è rimasta a lei anche dopo la separazione. È caratterizzata da spazi apertissimi e da contrasti potenti dovuti allo scontro fra i colori candidi delle mura e i toni più scuri del mobilio.

Il posto, un attico nel centro di Roma, sembra fatto apposta per la contemplazione, più che per l’abitabilità, anche se siamo sicuri che anche quella è ai massimi livelli.

Eleonora Pedron

Tornata single dopo un’avventura tutta fuoco con Daniele Conte, fratello e manager dell’Antonio allenatore, la bella Eleonora non sembra aver perso lo spirito e il buonumore. Qui intenta a preparare la merenda ai figli, la vediamo in una bellissima cucina stile liberty inglese, spaziosa e attrezzatissima.

Gianluca Vacchi

Il roboante “social boy” (che tanto ‘boy’ non è più) ha varie abitazioni, ma la sua casa principale nel milanese è probabilmente la più degna di attenzione, siccome sembra difficile muoversi per 30 centimetri senza andare a sbattere contro una poltrona da trecento milioni di euro. In sala da pranzo, questo discorso è ancora più palese.

Qui gli spazi si fanno un po’ più larghi, anche se vedendo le lampade sulla sinistra viene da pensare che sia tutto in miniatura (tranquilli, sappiamo benissimo che non lo è).

Filippo Inzaghi

La casa del centro milanese dove si è insediato ormai da 3 anni l’ex-attaccante del Milan “Superpippo” Inzaghi è caratterizzata da un sacco di spazi comunicanti fra di loro, fra cui una sala “per la fontana” e un salotto (anzi DUE) spaziosissimo ma al tempo stesso di design.

Camini moderni, librerie sbilenche a muro per separare gli spazi, lettighe, tavoli d’antiquariato. Sembra essere tutto studiato nel minimo dettaglio, con elettricità. Proprio come i suoi vecchi movimenti in campo.

Laura Torrisi

La “pipistrellina” in questo caso non si trova a Gotham a combattere il crimine, ma si accinge a chiamare la famiglia per cena, e visto che manca ‘poco’ ad Halloween ci sembrava giusto tirare fuori questa vecchia foto di Laura nella sala da pranzo della sua casa di Firenze, dove abita col marito Leonardo Pieraccioni.

Come descritto ottimamente dal cartello sopra il computer, questo sembra essere l’ufficio di Laura (lo testimoniano le foto di lei di fianco al PC, il collage di foto di lei sul muro eeeh boh, avete bisogno di altre prove?)

In questo salotto invece si vedono questi divano rustici vecchio stile, corti, ma molto gonfi e imbottiti: perfetti per un sonnellino mentre il fuoco scoppietta nel camino d’angolo.

Mara Venier

Guardate questa casa ai piani alti di Roma, dove abitava prima di trasferirsi in pianta stabile a Santo Domingo, capitale della Repubblica Dominicana (da una capitale all’altra eh Mara?), il terrazzo illuminato è meraviglioso, e la vista mozzafiato.

Cucina larga e frigo king-size per Mara, che pare sia un’amante molto passionale della buona cucina e del buon vino (come dimostra la “cantinetta” personalizzata posizionata sopra il congelatore.

Qui sembra intenta a preparare il piatto tipico della sua città, vale a dire il “Fegato alla Veneziana“, con cipolle soffritte. Certo che con una vista del genere verrebbe voglia a tutte noi di cucinare.

Paola Ferrari

La bionda conduttrice della Domenica Sportiva non si vergogna ne’ preoccupa di mostrare la location esatta di casa sua, vale a dire affacciata sulla stupenda basilica milanese di Sant’Ambrogio, patrono della città. Questo terrazzo con divani in pagliericcio sembra il posto perfetto per una serata di chiacchere e ‘bicchieri’ con gli amici. Occhio solo a non cascare di sotto.

L’interno  però non è da meno. Grazie a dei giganti finestroni piazzati a distanze regolare per tutto il salotto, questo luminosissimo ambiente sembra perfetto per fare delle feste, viste anche le superfici morbide sparse per tutto lo spazio (ad eccezion e di quel tavolino a sezioni mobili per raggiungere comodamente qualsiasi cosa gli si appoggi sopra).

Nina Moric

La bella Nina, qui con una fulgida chioma bionda, mette in mostra il suo tacco e il suo gilet giallo canarino, anche se la cosa che salta di più all’occhio sono la statua metallica di un cane e di un teschio, anche se l’idea del calcio balilla in salotto è molto furba, sopratutto per evitare che i piu piccoli stiano sempre attaccati ai videogames.

Martina Colombari

Con Billy Costacurta e la loro famiglia, Martina vive in uno dei più alti attici milanesi, dove svegliarsi ogni giorno e guardare già dalla finestra, dev’essere un’esperienza a dir poco elettrizzante.

Da un uomo come Flavio Briatore ci si può aspettare di tutto tranne che una dimora modesta (o qualsiasi altra cosa “modesta”). La casa di famiglia acquistata dal buon Flavio nel 2014 a Montecarlo, si è trasformata nella dimora fissa del trio Briatore e, come si evince dai profili social della bella Elisabetta, il posto è un reggia.

Quando nel 2014 il guru della Formula 1 e dei locali di lusso decise di acquistare questa mansione per la sua famiglia, aveva sicuramente le idee chiare in testa..

Ed ecco ritratti i ‘belli’ della casa, intenti a rilassarsi e probabilmente a guardare i cartoni o un bel film. La ‘bestia’ sta probabilmente lavorando, come al solito d’altronde. Caminetto acceso, tappeto caldo e divano largo, cosa si può chiedere di più ad un salotto d’inverno?

Per una sera invece, cena davanti alla televisione. Il giovane Nathan Falco, è un bambino molto sveglio e di sicuro non per i vizi, anche se ogni tanto uno strappo alla regola fa piacere a tutti.

Dal vano scale spesso si riesce a intuire qual’è lo stile generale della casa. In questo caso i coniugi Briatore hanno deciso di usare uno stile molto opulento, con interni in marmo e adorni eleganti e arzigogolati.

Il color beige chiaro con cui sono dipinti i muri rispetta diligentemente il tema cromatico di tutta la casa. Il bianconero si sposa a meraviglia con le tonalità, l’atmosfera e l’illuminazione create nel preparare l’abitazione.

Anche tappeto, divani e cuscini richiamano allo stesso tema. Il tutto appoggiato su un bel parquet curato e a bande larghe e la ‘piazza’ del relax casalingo è ben che sistemata.

Un momento di coccole e tenerezza fra mamma Eli e il piccolo Nathan. Sono su un divano gigantesco e dietro si nota il resto del salottino con altre foto incorniciate di bianco su sfondo candido delle tende parasole. Candido, tutto candido.

Qui possiamo ammirare l’interno del salone principale, visto dal terrazzo esterno. Si possono notare le sculture e opere d’arte, molto vistose ed eccentriche, in un contesto però molto minimal. 

Per qualche motivo, invece, per la cucina hanno scelto il rosso e il nero. Forse, avendo rispettato per tutto il resto della casa, i gusti sportivi di papà Flavio (juventino), la cucina hanno pensato di dedicarla al loro pargoletto Nathan, tifosissimo del Milan.

Per la cameretta del bimbo invece sono state fatte scelte più colorate. Peluche, muri azzurri a ricordare il cielo, letto blu a ricordare il mare, e un sacco di peluche per i momenti più ‘coccolosi’.

Sul lettone padronale invece, il giaciglio di Flavio ed Elisabetta, si ritorna sui soliti temi cromatici del bianco panna e del nero, con le abat-jour rosse come elemento di distacco e di rottura, ma senza togliere armonia al tutto.

Probabilmente influenzata dall’ambiente in cui vive, Elisabetta sceglie spesso degli outfit bianconeri. D’altronde per farsi vedere in giro a Montecarlo bisogna avere un’immagine all’altezza dell’ambiente. E uscire così, per Eli, è probabilmente l’equivalente del nostro uscire in tuta.

Come volevasi dimostrare, ecco un altro esempio lampante. Anche se qui il richiamo dell’oro, come complemento al bianco, ha vinto sul nero. E che dire della cabina armadio della Gregoraci? Invidiose, ragazze?

E per fare un giro per la mansione, quale miglior modo di prendere in prestito l’auto a pedalini del figlio? Nella prossime pagine l’incredibile casa di Francesco Facchinetti. 

Francesco Facchinetti

Un bel viale in ghiaia conduce all’abitazione che si presenta subito in tutta la sua modernità: tetti piani,linee pulite, utilizzo delle trasparenze con numerose pareti in vetro sono le caratteristiche principali che saltano subito all’occhio. Facchinetti inoltre spiega: “Volevo una casa che fosse autosufficiente, e in parte lo è grazie a un impianto fotovoltaico, a uno geotermico e a pompe di calore, in classe A, senza cemento e con materiali naturali, e per questo ho scelto una struttura in legno, e molto luminosa. Infine desideravo una casa a prova di amici e famiglia: con poche stanze da letto ma comunque adatta alla compagnia”.

Il living è rappresentato da uno spazio ampio e luminoso, in cui predomina il legno in diverse texture: l’impressione è quella di una prosecuzione del verde che circonda la casa, come se fosse la Natura stessa a trasformarsi per accogliere e proteggere la famiglia.

Ecco la stanza di Francesco e della moglie, la modella Wilma Helena Faissol. Un ambiente riposante e semplice composto da pochi oggetti alle pareti e un arredamento essenziale. Puoi notare il megaproiettore installato nella parete sopra il letto: la coppia è infatti appassionata di cinema e si potrà godere la visione dei suoi film preferiti comodamente tra le lenzuola!

Lo studio di Francesco, tornato alla fama grazie all’Aesperienza, condivisa con il padre Roby, come coach del programma Rai The Voice, è eclettico e fantasioso, proprio come lui! E’ sufficiente notare l’originalissima installazione artistica a forma di sub che sovrasta la stanza per capirlo.

Rispetto allo studio, la cucina ha uno stile molto più semplice, votato alla praticità della zona. Il tocco estroso dei Facchinetti però c’è anche qui… Lo vedi?

videogiochi sono una delle passioni di Francesco e infatti vi ha dedicato un’intera stanza: una meraviglia agli occhi di qualsiasi nerd! L’illuminazione esalta lo stile moderno della zona divertimenti composta da 8 postazioni di gioco, acquistate in giro per il mondo.

Accanto alla sala divertimenti si trova una piscina interna da veri signori. Un bagno nell’elegantissima vasca di acqua salata è l’ideale per scaricare lo stress della giornata.

Originalissima l’idea della designer Elena Minotti e di mamma Facchinetti, Rosaria Longoni, di creare un lavabo a forma di bandiera tricolore sventolante. Francesco ama la sua Italia e lo esprime come solo lui sa fare. (custom work by Made In Italy)

Questa scenografica mucca, a grandezza naturale, posta all’ingresso, è stata comprata in un mercatino e Francesco se n’è innamorato a prima vista. E’ diventata una sorta di mascotte in casa: i bambini, Mia (4 anni avuta dalla relazione con Alessia Marcuzzi) e Leone (8 mesi nato dall’attuale compagna e moglie), ne vanno pazzi.