I 20 tifosi con i tatuaggi più assurdi di sempre

03/05/2016 - 5:56 20109 Views

 

La passione per lo sport è un sentimento potentissimo che unisce tante persone diverse, il tifo per una squadra diventa una fede, una dedizione, un tormento e un amore incondizionato. Proprio per questa ragione, molti tifosi hanno cominciato a esprimere la loro fede tatuandosi. Il problema sorge quando i tatuaggi sono esagerati, giganteschi o proprio imbarazzanti.

tifosi1

Il soggetto della foto si chiama Felipe Alvarez, è colombiano ed è diventato famoso in tutto il mondo per il suo originalissimo tatuaggio. Marchiata per sempre sul petto è la divisa della sua squadra di calcio del cuore, l’Atletico Nacional.

CONTINUA A LEGGERE

tifosi4

Il tifoso del Manchester City in questione si è rivelato però essere più un illuso che un fiducioso. La foto risale al 2010 e l’allora 25enne Kirk Bradley è davvero convinto che gli azzurri del City si qualifichino per la Champions League tanto da tatuarsi “Manchester City 2011 vincitore della Champions League”.

tifosi14

Chissà cosa avrà pensato il campione inglese del Manchester United Wayne Rooney quando ha visto il nuovo tatuaggio (lavabile) del primogenito Kai. Sul braccio sinistro appare il suo idolo: no, non si tratta del padre, ma di… Cristiano Ronaldo!

tifosi2

Luis Alberto Suarez, attaccante del Barcellona, è celebre per i suoi “attacchi” a morsi. Molti sono quindi i tatuaggi dedicati a questa sua abitudine. Tra cui questo, molto simpatico ma… Sbagliato grammaticalmente!

Un tatuaggio davvero fine e poco vistoso. Giustamente questo tifoso ha una grande fede calcistica (lo dimostra la sua partecipazione alla curva sud) e, allo stesso modo, doveva dimostrarlo con un grande omaggio. “Il Verona resterà per sempre nel mio cuor“.

tifosi3

Questo tifoso immagina i giocatori del Liverpool come i soldati spartani che si sacrificarono per la salvezza della Grecia…. Non sarà un po’ esagerato?

tifosi8

Un romanista ha voluto dedicare il suo braccio al capitano della Roma: il tatuaggio rappresenta Francesco Totti che si fa un selfie dopo la doppietta del Derby.

Questo è un classico del tatuaggio per i tifosi del Manchester anche se sulla fronte è davvero esagerato. Cosa accadrà infatti quando la società deciderà di cambiare lo stemma?

tatoo1

Sugli spalti degli stadi, soprattutto nelle curve si possono trovare delle vere chicche. Tra le leggende del Manchester United, al culmine troviamo… Gesù!

Impossibile non scoppiare a ridere. Questa tifosa voleva avere inciso sulla schiena il volto sorridente di Neymar. Beh, non ci è riuscita.

C’è qualcuno a questo mondo che vive per la propria squadra. Come questo tifoso brasiliano che ha deciso di ricoprire il suo corpo con il gagliardetto del Santos.

tifosi12

A Dortmund, in Germania, va di moda il tatuaggio con un urlante e severissimo Klopp. L’allenatore è amatissimo per aver portato il Borussia alla ribalta.

tifosi10

Un delicatissimo tifoso dello Swansea City Afc che incita i suoi compagni a cantare con lui.

Gli ultras del Napoli hanno ben chiari i valori della vita. E soprattutto da che parte stare.

tifosi15

Un goal troppo bello per essere dimenticato. Così, questo cuore Citizen si tatua sul braccio la corsa di Sergio Aguero dopo aver segnato, al 94esimo, il gol che fece vincere al Manchester City la Premier League nel 2012.

tatoo3

Del Piero, celebre per il suo senso dell’ironia, se la ride ma Agnelli è interdetto. Giustamente.

tifosi13

Lionel Messi è osannato in tutto il mondo ma non si aspettava proprio che qualcuno si fosse, addirittura, tatuato la sua maglia sulla schiena!

tifosi11

Sulle spalle di molti tifosi del Manchester United sorride il viso di Sir Alex Ferguson, considerato non solo uno dei più grandi allenatori al mondo ma anche uno dei manager più carismatici e importanti della storia del calcio.

No, non è Mister Potatoes con la faccia di Dracula. È Clint Dempsey, attaccante dei Seattle Sounders FC.

tatoo2

Uno che il baseball ce l’ha proprio in testa.

Ti è piaciuto l’articolo? Tu avresti il coraggio di farti un tatuaggio del genere? Commenta la Gallery e condividila su Facebook ai tuoi amici!